GALLIPOLI

GALLIPOLI 145,8 KM

La cittadina, sede vescovile dal VI secolo, si trova lungo la costa occidentale del Salento, protesa sul mar Ionio, ed è divisa in due zone ben distinte: il centro storico, che sorge su di un’isola di natura calcarea e il borgo nuovo, collegato all’isola mediante un ponte in muratura risalente al XVII secolo. A ovest di Gallipoli sorgono l’isola del Campo, l’isolotto chiamato de “Li picciuni” e l’isola di Sant’Andrea.

A Gallipoli, nel XVII secolo, si ebbe una variante del barocco leccese con peculiarità originali, il barocco a Gallipoli. Di tale periodo restano a testimonianza numerosi edifici religiosi e civili. Caratteri fondamentali di questo stile sono le decorazioni floreali e angeliche esagerate, stravaganti ed eccessive.

Tutta la costa spiagge e calette nei dintorni di Gallipoli è molto bella e percorrendo solo pochi chilometri si potranno trovare altre perle immerse nel blu del limpido mare, come il Lido delle Conchiglie, Rivabella, il Lido di San Giovanni e Lido di Punta Pizzo, giusto per citare le più belle da un punto di vista naturalistico o quelle attrezzate per garantirti ogni comfort e servizio. Nel raggio di pochi chilometri potrai trovare numerosi pub, bar e chalet sul mare che al calar del sole offrono aperitivi con musica dal vivo ed organizzano serate a tema.

Cosa fare di caratteristico? Partecipare ad una ronda chiamata anche tammurriata improvvisata è un’esperienza indimenticabile che tutti dovrebbe provare durante una visita a Gallipoli. La ronda è una tammurriata organizzata per strada, i musicisti che siano tamburellisti, flauti o chitarre si radunano formando un cerchio all’interno del quale si balla.